Chiudi

Ricerca

Il Cammino Materano: tutto quello che c’è da sapere

il cammino materano

Il Cammino Materano non è un cammino storico in senso stretto, come la Via Appia o la Via Traiana, ma ha messo a sistema strade secondarie romane, vie medievali, carraie, tratturi e sentieri, nell’intento di tenere insieme una direzione che fosse anche un’idea, ovvero quella di attraversare le sconosciute aree interne del Meridione per giungere nel cuore di un territorio, oggi considerato marginale, ma che per millenni è stato affascinante punto di equilibrio tra culture diverse.

Di qui, la meta: Matera, una perla di pietra incastonata nell’entroterra, un luogo ancestrale sospeso a metà tra Basilicata e Puglia, la destinazione perfetta per scoprire due terre tra loro vicine e simili, e al contempo distanti e differenti.

I numeri del cammino

  • Lunghezza : 168,3 km
  • Tappe : 7
  • Altitudine massima : 450 m

Quanto è lungo il Cammino Materano?

Il Cammino Materano, da Bari a Matera, è lungo 168,3 chilometri.

Il Cammino Materano - Mappa

Quali sono le tappe del Cammino Materano?

1 Bari ➔ Bitetto 17,0
2 Bitetto ➔ Cassano delle Murge 25,0
3 Cassano delle Murge ➔ Santeramo in Colle 22,0
4 Santeramo in Colle ➔ Altamura 24,5
5 Altamura ➔ Gravina in Puglia 20,0
6 Gravina in Puglia ➔ Santuario di Santa Maria di Picciano 30,3
7 Santuario di Santa Maria di Picciano ➔ Matera 29,5

Quando partire

Primavera e autunno sono le stagioni migliori per partire.
Le temperature non troppo elevate e i colori delle fioriture permettono di godersi al meglio il Cammino. I mesi più problematici sono quelli estivi, a causa delle massime spesso oltre i 35° C, le poche fonti d’acqua e le scarse occasioni di riparo dal sole. Il termometro scende di rado sotto lo zero
anche d’inverno, rendendolo un cammino affrontabile anche nei mesi più freddi. È importante prestare particolare attenzione in caso di forti piogge o nevicate, valutando di non percorrere una o più tappe a seconda delle previsioni e/o allerte meteo; occorre tenere presente che tra un punto tappa e l’altro non ci sono sempre luoghi in cui trovare riparo né mezzi pubblici.

Come ottenere la credenziale del Cammino Materano?

La credenziale è storicamente il documento che il pellegrino portava con sé per attestare di stare compiendo un cammino di fede. Oggi, anche nei cammini più laici, e anche sul nostro percorso, è consigliato partire con la credenziale, una sorta di “passaporto” che certifica lo status di viaggiatore lento. Le diverse strutture che fanno parte della rete assicurano ai viaggiatori in possessi di credenziale prezzi convenzionati.

In assenza della credenziale gli esercizi commerciali non sono tenuti a rispettare gli accordi, pertanto è importante averla sempre con sé.
Tale documento si può richiedere compilando un semplice modulo, che è possibile trovare sul sito del Cammino oppure inviando una mail all’indirizzo camminomaterano@gmail.com.

Approfondimenti video

La guida

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Vuoi rimanere aggiornato sulle novità di Terre di mezzo?

    "*" indica i campi obbligatori

    Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
  • Terre di mezzo

    Terre di mezzo editore è una casa editrice fondata a Milano nel 1994.
    Pubblica ogni anno più di 100 titoli. Tra le collane principali ci sono: L’Acchiappastorie albi e narrativa per l’infanzia, i Percorsi a piedi e in bicicletta, i manuali creativi delle Ecofficine.
    I primi grandi bestseller sono stati la prima guida al cammino di Santiago de Compostela e La grande fabbrica delle parole, di Valeria Docampo.
    Negli ultimi anni ha portato in Italia le serie di Dory Fantasmagorica e Cane Puzzone, ha pubblicato più di 40 guide ai cammini italiani e ha dato alle stampe i testi di Paolo Cognetti e Erri De Luca impreziositi dalle illustrazioni di Alessandro Sanna, e di Wislawa Szymborska con Guido Scarabottolo.

Nessun prodotto nel carrello.