Chiudi

Ricerca

CamminaForeste in Lombardia: tutto quello che c’è da sapere

Il CamminaForeste in Lombardia è un lungo trekking che unisce tra loro le foreste demaniali di Regione Lombardia, territori gestiti da ERSAF, che coprono 23.000 ettari di foreste e alpeggi distribuiti in 6 province e un importante mosaico di ecosistemi naturali, abitati da una straordinaria varietà di fauna e flora; a queste si aggiungono 12 aree protette e riserve naturali.

I numeri del CamminaForeste in Lombardia

Lunghezza: 732,4 km
Itinerari: 9
Altitudine massima : 2391 m

Quanto è lungo il CamminaForeste in Lombardia?

Il CamminaForeste in Lombardia è diviso in 9 itinerari: l’intero percorso dall’Isola Boschina all’Alpe del Palio è lungo 732 chilometri.

Quali sono le tappe del CamminaForeste in Lombardia?

Punto di partenza del trekking è la Riserva naturale dell’isola Boschina, suggestiva isola lungo il fiume Po, a Ostiglia, nel mantovano. Il percorso raggiunge e attraversa (in battello) il lago di Garda e si snoda quindi in provincia di Brescia, scendendo in val Camonica e sul lago d’Iseo, in provincia di Bergamo e valicando le Orobie in provincia di Sondrio; si scende sul lago di Como attraversando (oltre allo stesso lago) porzioni delle province di Como e Lecco e si termina sulla verdissima dorsale della Costa del Palio, alle falde del monte Resegone, cima lombarda per eccellenza.
Vengono toccati importanti fiumi (Po, Mincio, Oglio, Adda) e i principali laghi (Garda, Idro, Sebino, Lario). Si attraversa due volte la dorsale orobica, oltrepassando spesso i 2.000 metri di altitudine.

1 DALL’ISOLA BOSCHINA AL LAGO DI GARDA

Isola Boschina ➔ Governolo 19,2
Governolo ➔ Foresta Carpaneta 17,7
Foresta Carpaneta ➔ Marengo 26,6
Marengo ➔ Peschiera del Garda 26,9

2 LA FORESTA GARDESANA OCCIDENTALE

Gargnano ➔ Gardola di Tignale 11,3
Gardola di Tignale ➔ Cima Rest 20,6
Cima Rest ➔ rifugio Monte Stino 20,1
Rifugio Monte Stino ➔ Ponte Caffaro 13,5

3 SU E GIÙ PER LA VAL CAMONICA

Ponte Caffaro ➔ Bagolino 19,7
Bagolino ➔ rifugio Valdaione 18,5
Rifugio Valdaione ➔ rifugio Tironi 16,3
Rifugio Tironi ➔ Lovere 36,3

4 DAL LAGO D’ISEO ALLA VAL DI SCALVE

Lovere ➔ Bossico 15,9
Bossico ➔ passo della Presolana 18,2
Passo della Presolana ➔ Schilpario 24,3
Schilpario ➔ passo del Vivione 18,1
Passo del Vivione ➔ rifugio Cristina 18,7

5 LA VALTELLINA DEI TERRAZZAMENTI

Rifugio Cristina ➔ Chiuro 20,6
Chiuro ➔ Sondrio 14,5
Sondrio ➔ Buglio in Monte 21,0
Buglio in Monte ➔ Filorera 15,2
Filorera ➔ Delebio 25,8
Val di Mello: Filorera ➔ alpe Pioda 18,7
Val Masino: Filorera ➔ Bagni di Masino 14,0

6 NEL REGNO DEL BITTO

Delebio ➔ alpe Legnone 8,6
Alpe Legnone ➔ alpe Culino 18,8
Alpe Culino ➔ rifugio Salmurano 19,1

7 LE OROBIE DEI TRE SIGNORI

Rifugio Salmurano ➔ rifugio Balicco 17,6
Rifugio Balicco ➔ rifugio Benigni 13,8
Rifugio Benigni ➔ rifugio Grassi 7,3
Rifugio Grassi ➔ rifugio Cainallo 17,9
Rifugio Cainallo ➔ Varenna 9,0


8 IL LARIO OCCIDENTALE

Menaggio ➔ Malè di Cusino 18,8
Malè di Cusino ➔ Cavargna 14,1
Cavargna ➔ San Mamete Valsolda 16,1
San Mamete Valsolda ➔ Orimento 18,6
Orimento ➔ alpe Comana 12,7


9 L’ANTICA INSUBRIA

Alpe Comana ➔ rifugio Riella 23,1
Rifugio Riella ➔ Prim’Alpe 12,8
Prim’Alpe ➔ rifugio Alpinisti Monzesi 23,0
Rifugio Alpinisti Monzesi ➔ Costa del Palio 9,4

Quando partire

Il percorso si svolge su sentieri ben segnati, mulattiere e carrarecce e in qualche caso su strade asfaltate o piste ciclopedonali. In genere si attraversano zone ricoperte da boschi che garantiscono temperature fresche anche d’estate. Si toccano però quote vicine e superiori ai 2.000 m, dove anche in estate
inoltrata è possibile trovare neve. Le tappe nelle zone di pianura (Mantova) e prealpina (province di Como e Lecco) vanno preferibilmente percorse in primavera e in autunno, evitando il caldo umido dei mesi estivi. Per la maggior parte del tracciato è consigliata la percorrenza nel periodo estivo (da giugno a settembre-ottobre).

La segnaletica

La segnaletica ufficiale del CamminaForeste è in via di sviluppo, nel frattempo il percorso si appoggia a quella Cai, orizzontale (segnali bianco-rossi) e verticale (tabelle indicatrici).
In ogni capitolo sono indicati i sentieri da utilizzare. Diversi trekking intercettati o coincidenti con il nostro hanno una loro segnaletica specifica. La legge regionale prevede l’assegnazione della numerazione a
3 cifre a tutti i sentieri da parte del Cai. Nei prossimi anni alcuni dei codici indicati in guida potrebbero dunque cambiare.

La credenziale

La pagina ufficiale del CamminaForeste in Lombardia è ospitato dal sito www.ersaf.lombardia.it. Vi si trovano moltissime informazioni utili: da consultare prima di mettersi in cammino. Inoltre vi si può richiedere la credenziale del percorso.

La guida

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Vuoi rimanere aggiornato sulle novità di Terre di mezzo?

    "*" indica i campi obbligatori

    Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
  • Terre di mezzo

    Terre di mezzo editore è una casa editrice fondata a Milano nel 1994.
    Pubblica ogni anno più di 100 titoli. Tra le collane principali ci sono: L’Acchiappastorie albi e narrativa per l’infanzia, i Percorsi a piedi e in bicicletta, i manuali creativi delle Ecofficine.
    I primi grandi bestseller sono stati la prima guida al cammino di Santiago de Compostela e La grande fabbrica delle parole, di Valeria Docampo.
    Negli ultimi anni ha portato in Italia le serie di Dory Fantasmagorica e Cane Puzzone, ha pubblicato più di 40 guide ai cammini italiani e ha dato alle stampe i testi di Paolo Cognetti e Erri De Luca impreziositi dalle illustrazioni di Alessandro Sanna, e di Wislawa Szymborska con Guido Scarabottolo.

Nessun prodotto nel carrello.