Chiudi

Ricerca

La democrazia spiegata ai bambini

nella foresta non si parla d'altro

Nella foresta non si parla d’altro. Le elezioni degli animali. Un albo illustrato che diventa quaderno di attività


Autori: André Rodrigues, Larissa Ribeiro, Paula Desgualdo, Pedro Markun
Età: a partire dai 4 anni
Tema: politica (democrazia, elezioni, governo)

Il Leone è il Re della foresta e lo è sempre stato.

Beh, proprio oggi ne ha combinata un’altra delle sue e nella foresta non si parla d’altro: ha deviato tutta l’acqua del fiume e si è fatto costruire una piscina davanti alla tana.

Gli animali, molto arrabbiati, hanno deciso di organizzare una manifestazione e di far sentire le loro voci… finché a qualcuno è venuta un’idea geniale: istituire una democrazia e fare le elezioni! Solo così è possibile scegliere un nuovo governo.

REGOLE DELLE ELEZIONI – Stabilite dal comitato elettorale della foresta:

1.        Le elezioni si terranno ogni primavera;
2.      Può candidarsi qualsiasi animale;
3.       Ogni elettore può votare per un solo candidato;
4.      Il voto è segreto;
5.      Vince chi ottiene il maggior numero di voti;
6.      È proibito lo scambio di regali fra candidati ed elettori;
7.      È proibito divorare gli avversari!

Ed ecco i candidati:

Leone, il tradizionalista;
Scimmia, la sovversiva;
Serpente, l’impavido;
Bradipa, l’ascoltatrice dai tempi distesi.

Ora occorre mettersi subito all’opera: i candidati devono presentare le proprie idee in una campagna elettorale, per convincere gli elettori a votare per loro!

Tra programmi televisivi, selfie con gli altri animali, volantini, comizidibattiti e tante tante parole… il giorno delle elezioni è finalmente arrivato!

Chi vincerà le elezioni della foresta?

“Nella foresta non si parla d’altro” è stato scritto insieme ai bambini (fra i 4 e gli 11 anni) ed è il risultato di un lavoro aperto e collettivo che li ha visti protagonisti nel corso di alcuni laboratori organizzati a San Paolo e a Florianópolis (Brasile).

È un albo illustrato davvero interessante e perfetto per introdurre ai bambini (anche a quelli più piccoli) un argomento così complesso e variegato come quello della politica, con particolare attenzione ai concetti di democrazia, elezioni e governo.

La storia è scritta in stampato maiuscolo; alcuni termini fondamentali sono in grassetto e riconducono il lettore ad un meraviglioso glossario che si trova nelle ultime pagine del libro, in cui vi è una spiegazione chiara e semplice di essi.

Attraverso la storia, le immagini e il glossario accurato, i bambini conosceranno ed analizzeranno le seguenti parole, affacciandosi al mondo della politica con curiosità e con il sorriso:

Campagna elettorale
Candidato
Comizio
Dibattito
Democrazia
Elezioni

Elettore
Governo
Manifestazione
Presidente
Urna
Voto

Una storia simpatica e divertente, un invito alla riflessione e al dialogo tra adulti e bambini, uno spunto valido per genitori, educatori e insegnanti.

Un albo illustrato che parla ai bambini ed infonde in loro la voglia di “mettere le mani in pasta”, dialogando, cooperando, facendo sentire la propria voce e portando avanti le proprie idee.

Sono gli ingredienti fondamentali per crescere cittadini attivi e responsabili che, con entusiasmo e vitalità, contribuiscono (pro)positivamente al bene della società.

Come un sasso nello stagno, le idee crescono e si dipanano, spesso bisogna avere il coraggio di crederci davvero e fino in fondo e chissà… forse qualcuno riuscirà davvero a cambiare il mondo e a renderlo un posto migliore.

PROPOSTE DI ATTIVITÀ SCUOLA DELL’INFANZIA E CLASSI PRIMA E SECONDA PRIMARIA

Dopo aver ascoltato la storia ed osservato con attenzione le illustrazioni, i bambini sono invitati ad esprimere i loro pensieri in merito in Circle Time* , confrontando idee ed opinioni.

In seguito, con l’aiuto delle insegnanti, è possibile svolgere una drammatizzazione, in cui tutti i bambini, a turno e a gruppi, interpretano i personaggi del libro immergendosi nella storia e mettendola in scena. Ci si può sbizzarrire costruendo anche le maschere degli animali e qualche scenografia.

Quando tutti i gruppi hanno terminato l’esercizio, è utile un ulteriore momento di Circle Time, in cui i bambini possano riflettere ed ascoltarsi a vicenda relativamente all’esperienza appena vissuta ed alle emozioni provate, anche legate ai personaggi interpretati. L’insegnante può stimolarli attraverso alcune domande.

Infine, è importante provare ad avviare una sorta di dibattito tra i bambini, chiedendo loro quale animale – candidato della storia avrebbero votato e per quale motivo.

PROPOSTE DI ATTIVITÀ, SECONDO CICLO SCUOLA PRIMARIA

Dalla Terza, sarebbe interessante cominciare il percorso con un brainstorming, scrivendo ad esempio al centro della lavagna la parola DEMOCRAZIA, oppure POLITICA, per poi dare la parola agli studenti.

In seguito, l’insegnante legge l’albo illustrato, poi riprende tutte le parole e le frasi emerse dai bambini per completarle, analizzarle ed esplicarle con l’aiuto dei protagonisti del libro.

Ora, si può proporre l’elezione di un capo-classe, o di un qualunque altro ruolo utile alla quotidianità della classe, dopo aver stilato il regolamento delle elezioni.

Chi si candida? Perché?
Quali sono le sue idee?
Chi supporta i candidati? Perché?

Quando i candidati hanno presentato le loro idee e preparato la campagna elettorale, è possibile avviare un dibattito in classe in cui gli elettori possono porre domande e riflettere insieme.

Dopo aver costruito le schede elettorali e l’urna, si vota!

Gli scrutatori addetti effettuano lo spoglio delle schede, contano i voti ed infine deretano il capo-classe, colui che ne ha ricevuti di più.

Al termine dell’esperienza, è necessario pensare ad un momento di Circle Time, per permettere ai bambini di esternare le loro emozioni ed opinioni in merito.

GLOSSARIO – CIRCLE TIME

Strategia educativa introdotta dallo psicologo americano Thomas Gordon negli anni ’70, volta a promuovere la comunicazione e l’ascolto reciproco. I bambini sono invitati a sedersi in cerchio insieme all’insegnante e a raccontare un episodio vissuto, un sogno, una sensazione o ad esprimere un’opinione in merito ad una determinata tematica.

Sono una giovane maestra specializzata nel sostegno agli alunni con disabilità. A scuola, porto sempre una piccola valigia con dentro albi preziosi e materiali utili per affrontare con un sorriso l’argomento del giorno

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Vuoi rimanere aggiornato sulle novità di Terre di mezzo?

    "*" indica i campi obbligatori

    Consenso*
    Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo oltre 100 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.