Chiudi

Ricerca

Felicita Sala, illustratrice, racconta “La libertà del polpo”

felicita sala

Un albo che dallo spazio confinato della vasca di un acquario ci porta a riflettere con i bambini su un tema smisurato come “la libertà”. E anche su tante curiosità e caratteristiche che riguardano il protagonista, un polpo, animale acquatico che tanto fascino esercita sui più piccoli e anche su noi adulti. Felicita Sala, illustratrice, racconta La libertà del polpo, scritto da Maile Meloy, novità in libreria.

Felicita, quando e come è nata l’idea per questo libro?

Era il 2019. mi ha contattato la mia agente americana per propormi il testo da parte dell’Editore. Conoscevo l’autrice Maile Meloy per via dei suoi romanzi per adulti, e mi piaceva molto il suo modo di narrare: semplice e sofisticato nello stesso tempo. Inoltre, mi attraeva molto l’idea di illustrare questo animale cosi’ unico e il mondo sottomarino dove vive. Più di tutto, mi sentivo felice di poter lavorare con Maile su quello che sarebbe stato il suo primo libro per l’infanzia.

Per quanto tempo hai lavorato sulle tavole, che tecnica hai usato, da cosa hai tratto ispirazione?

Ci ho lavorato per i primi 5 mesi del 2020. Gran parte delle tavole definitive sono state realizzate nel periodo di lockdown. Mi sono ritrovata in sintonia con il polpo in cattività, senza poter uscire di casa per due mesi. é stato un lavoro molto sofferto per via del tempo frammentato con mia figlia a casa, e per lo stato psicologico in cui ci trovavamo tutti in quel periodo. Come tecnica ho usato acquarello, gouache e matite colorate. Prima di cominciare ho guardato documentari e video sui polipi, soprattutto sulle loro abilità sorprendenti nel risolvere problemi e trovare punti di fuga da situazioni di cattività. ho fatto molti studi e bozzetti per poi trovare la versione stilizzata che vediamo nel libro.

A chi consiglieresti la lettura di questo albo?

Principalmente, ai bambini e le bambine dai 3 agli 8 anni. Credo che in quella fascia di età sia presente una fascinazione per tutto ciò che riguarda il regno animale, e in particolare il mondo sottomarino. Ma il libro può’ essere letto da chiunque abbia un particolare interesse per i polpi!

Che cos’è per te la libertà, nel tempo che stiamo vivendo?

Un aereo che mi porta dalla mia famiglia, in Australia! Non vedo i miei genitori e fratelli da 3 anni e i confini saranno ancora inaccessibili per un po’ nello stato di Perth, che è il più chiuso in assoluto al mondo. La libertà è quindi poter riabbracciare i miei cari.

Un augurio che vorresti fare ai tuoi lettori

Di potersi sempre sentire liberi di muoversi nel mondo. E di avere un luogo di pace, che sia casa o altrove, dove crescere e conoscere gli altri. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità della collana Acchiappastorie?

Iscriviti alla nostra newsletter
Consenso(Obbligatorio)

Nessun prodotto nel carrello.