Chiudi

Ricerca

La Via degli dei: tutto quello che c’è da sapere

Nel dopoguerra, il nome “Via degli Dei” era usato per indicare la strada provinciale 59, che nell’Appennino bolognese risale il crinale Setta-Savena e percorre una dorsale i cui toponimi ricordano divinità pagane: monte Adone, Monzuno (Mons Junonis), monte Venere, monte Luario (della dea Lua).
Tale nome fu poi adottato dagli ideatori del percorso attuale. Nei primi anni Novanta, un appassionato di trekking, Domenico Manaresi detto “Mingàn”, raggruppò intorno a sé alcuni affiatati camminatori e buongustai bolognesi, precursori di movimenti come lo slow travel e lo slow food, e costituì l’associazione Dû pas e na gran magnè (in dialetto bolognese “due passi e un’abbuffata”). Essi scelsero di andare da Bologna a Firenze a piedi, seguendo il percorso più diretto tra i due capoluoghi: quello che valica l’Appennino al passo della Futa.

I numeri del cammino

  • Lunghezza : 121,3 km
  • Tappe : 6
  • Altitudine massima : 1200 m

Quanto è lunga la Via degli dei?

La via degli dei, da Bologna a Firenze, è lunga 121, 3 chilometri.

Quali sono le tappe della Via degli dei?

Poco più di 120 km, a piedi e in bicicletta, attraverso l’Appennino tosco-emiliano. Un Cammino che si sviluppa in massima parte su sterrato, tra boschi secolari, minuscoli borghi e magnifiche viste panoramiche.

Il percorso da Bologna a Firenze

B1 Bologna ➔ Monte Adone 24,9
B2 Monte Adone ➔ Madonna dei Fornelli 23,9
B3 Madonna dei Fornelli ➔ Passo della Futa 14,8
B4 Passo della Futa ➔ San Piero a Sieve 22,0
B5 San Piero a Sieve ➔ Vetta Le Croci 18,6
B6 Vetta Le Croci ➔ Firenze 17,1

Il percorso da Firenze a Bologna

F1 Firenze ➔ Vetta Le Croci 17,1
F2 Vetta Le Croci ➔ San Piero a Sieve 18,6
F3 San Piero a Sieve ➔ Passo della Futa 22,0
F4 Passo della Futa ➔ Madonna dei Fornelli 14,8
F5 Madonna dei Fornelli ➔ Monte Adone 23,9
F6 Monte Adone ➔ Bologna 24,9

Quando partire

La Via degli Dei si sviluppa per l’80% in montagna, in zone ricoperte da boschi che garantiscono temperature fresche anche d’estate, mite al di sopra dei 500 m di quota. Il clima è secco, con inverni abbastanza rigidi e nevicate alle quote più alte; novembre può essere piovoso.

La segnaletica

L’intera Via degli Dei è ben indicata, nelle due direzioni, dai segni bianco-rossi Cai, oltre che da apposite tabelle e frecce nei bivi più importanti.

Dove trovo le credenziali per la Via degli dei?

È il documento che attesta che stiamo percorrendo la Via degli Dei: vi vengono apposti i timbri dei luoghi d’accoglienza convenzionati e, al termine del Cammino, dà diritto a ricevere un piccolo ricordo. La credenziale ha un costo di 3 € e va richiesta a InfoSasso (il punto informativo del Comune di Sasso Marconi): info@infosasso.it, indicando nomi e cognomi dei viandanti, e un recapito a cui riceverla.

La guida

La Guida alla Via degli dei, edita da Terre di mezzo, è disponibile in formato libro e in digitale.

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Our monthly newsletter with a selection of the best posts

  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo 60 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.