Chiudi

Ricerca

18 Settembre - Pieve Santo Stefano (Arezzo)

36° Premio Pieve Saverio Tutino

premio pieve saverio tutino

Il programma 
“Memorie in piazza” sarà come sempre il punto di arrivo del Premio Pieve, domenica 20 settembre, con gli 8 diari finalisti e l’annuncio del vincitore dell’edizione 2020.
Sul palco con Guido Barbieri, storica voce di Radio3 Suite, Andrea Biagiotti introdurrà i diari in concorso mentre Mario Perrotta e Paola Roscioli ne interpreteranno alcuni brani, accompagnati dalle musiche dal vivo di Vanni Crociani al pianoforte e fisarmonica e Giacomo Toschi al sax. La manifestazione sarà trasmessa da Radio3 Rai.

Diari che diventano libri
Le parole dell’esilio, delle aspettative di chi è costretto a lasciare il proprio paese, attraversano anche il progetto DiMMi – Diari Multimediali Migranti, ideato dall’Archivio dei diari con diversi partner. Introdurranno “Il confine tra noi. Storie migranti” (Terre di mezzo Editore, 2020), raccolta dei racconti premiati nel 2019, Michele Colucci, Patrizia Di Luca e Alessandro Triulzi alla presenza degli autori. All’incontro seguirà la presentazione dei vincitori della quinta edizione del concorso, con Gaia Colombo, Antonio Damasco, Sara Gatteschi e Paolo Masini. Oltre che ne “Il confine tra noi”, le voci di DiMMi si incrociano e si specchiano nel libro curato da Nicola Maranesi “L’abisso non ci separa. Storie di arrivi e partenze” (Terre di mezzo, 2020), ispirato alla trasmissione “Io vado via” (Rai Radio3, 2019), e presentato con la giornalista Monica D’Onofrio e la storica Silvia Salvatici.
Sono diventati libri anche “Cromosoma 4”, viaggio nell’inferno della SLA documentato dalla straordinaria diarista aretina Paola Nepi, in concorso nel 2017 con la memoria “Lo strappo”, ora diventata libro (Aska edizioni), presentato da Guido Barbieri, autore della magnifica introduzione e da Richard Ingersoll; e “Come un arco teso. Autobiografia di una figlia del Risorgimento” (Terre di mezzo, 2020) della diarista Eugenia Dal Bò, vincitrice del Premio Pieve 2019; una donna che ha vissuto quasi un secolo di storia e combattuto per i suoi diritti in un’Italia unitaria ma non ancora unificata nella cultura e nei costumi. Il volume sarà presentato da Patrizia Gabrielli, che ne ha curato l’introduzione, e da Stefano Pivato.

Diari a teatro
Alle storie raccolte nel volume “Il confine tra noi” è ispirata la performance in video del regista e attore Andrea Biagiotti, e il tema della migrazione è trattato da Davide Enia nel monologo “L’abisso” (musiche composte ed eseguite in scena da Giulio Barocchieri), racconto urgente e sciaguratamente attuale della tragedia degli sbarchi sulle coste del Mediterraneo; il naufragio di un individuo, la sua marginalità, la sua disperata consapevolezza di essere artista, muove l’interpretazione di Mario Perrotta nel suo “Un bès. Antonio Ligabue” (collaborazione alla regia Paola Roscioli), uno spettacolo di struggente bellezza, anticipato dal dialogo dell’attore con la critica teatrale Laura Palmieri.

Diari in mostra
Una selezione dei manoscritti originali depositati a Pieve Santo Stefano nell’ultimo anno sarà in mostra ne “Il tesoro dell’Archivio”, a cura di Cristina Cangi; diari migranti “tradotti” in disegni nell’esposizione disegnami, a cura di Giovanni Cocco, Lorenzo Marcolin, Barnaba Salvador.

 

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Subscribe to our newsletter

    Our monthly newsletter with a selection of the best posts

  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo 70 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.