Chiudi

Ricerca

Intervista a Lucy Cousins, autrice della celebre serie “Pina”

Ha venduto più di 30 milioni di libri in tutto il mondo, tradotti in 29 lingue. Scarabocchiando animali su un pezzo di carta, ha creato Pina, il suo personaggio più amato! Abbiamo chiesto a Lucy Cousins, di raccontarci di sé, del suo lavoro e della Pina.

Raccontaci della prima volta in cui Pina ha fatto capolino sul tuo foglio da disegno!

Quando ero una studentessa al Royal College of Art, ho realizzato un libro per bambini in formato cartografico, con alette. All’inizio avevo pensato ad una ragazzina come personaggio principale ma, grazie a un consiglio dell’editore (Walker Books) ho poi optato per un protagonista dal mondo animale. Mi sono seduta alla mia scrivania e ho disegnato tutti gli animali che mi venivano in mente. Dopo un po’, ho fatto lo schizzo di un topolino, e ho subito capito che sarebbe stata lei il personaggio del mio libro: mi sono resa conto che aveva un personalità straordinaria e una buona immagine grafica. Il nome è arrivato quasi immediatamente, in una discussione con il mio coinquilino: Maisy (in italiano: Pina). Succedeva 30 anni fa e da allora non ho smesso di disegnare libri che hanno lei come protagonista.

Qual è secondo te la chiave del successo planetario di Pina?

Pina è un topo molto felice, che vive in un mondo colorato e divertente, con i suoi amici. Si approccia a tutto con allegria ed entusiasmo. Fa tante cose e ha un modo di imparare che è universale, lo stesso che hanno i bambini di ogni latitudine. Penso che ai piccoli piaccia questa realtà calda, rassicurante e divertente, che è anche visivamente colorata e bizzarra. In ogni caso, la verità è che non ho iniziato avendo a mente con precisione cosa potesse attrarre o no i bambini: volevo semplicemente disegnare un personaggio e un immaginario così com’era nelle mie corde.

Che progetti ha Pina per il futuro?

Sono così felice che Pina continui a piacere anche dopo trent’anni da quando ho realizzato il primo libro. Ha ricoperto un ruolo molto importante nella mia vita e ancora oggi amo scrivere di lei. Non sono certa di quali avventure l’aspettino in futuro, vedremo quali idee mi salteranno in mente, ma spero proprio che ci saranno ancora molti altri libri.

In Italia stiamo pubblicando i primi titoli di Pina in edizione bilingue. Cosa ne pensi di Pina “maestra di inglese”?

Sono particolarmente contenta dell’edizione bilingue: mio nipote è per metà italiano, e mi accorgo di quanto sia importante per i bambini imparare a parlare due lingue fin da piccoli. Penso che il modo migliore per i bambini sia di imparare divertendosi, e dunque confido che leggere Pina sia un’esperienza di immersione nelle storie e nelle immagini, ma allo stesso tempo di apprendimento. Pina ama imparare cose nuove e accompagna i bambini in questo.

Ma non si arrabbia mai, Pina?

No, mai. Lei è molto felice e positiva. Ci tengo che i libri di Pina siano caldi e rassicuranti per i bambini. Il suo mondo è fatto d’allegria.

Raccontaci un po’ com’è la tua vita oggi.

I miei figli sono diventati grandi; la mia casa nel “countryside” inglese la condivido con il mio compagno. Amo trascorrere del tempo con il mio nipotino di quattro anni e giocare con lui. Vivo nella porta accanto a quella dei miei genitori, che sono molto anziani, e mi prendo cura di loro. Ogni mattina prima di mettermi all’opera porto fuori il cane per una passeggiata, poi trascorro il resto del tempo prima di pranzo a dipingere, a disegnare e a pensare a nuove idee, e nel pomeriggio faccio cose diverse, mi dedico magari ad altri incarichi lavorativi. Mi piace nuotare e giocare a tennis, amo osservare gli uccelli e gli insetti nel mio giardino. Conduco una vita molto semplice, che è quella giusta per me.

We gratefully acknowledge courtesy of Walker Books

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Our monthly newsletter with a selection of the best posts

  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo 60 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.

Spese di spedizione gratuite in Italia oltre i 20 euro fino al 26 luglio! Ignora